Green pass obbligatorio per i cinema

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Il Consiglio dei Ministri che si è riunito giovedì 22 luglio 2021, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi, ha approvato le nuove misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19. Tra queste, anche l’obbligo di Green pass per i cinema.

Nello specifico  gli spettatori potranno accedere alle sale cinematografiche al chiuso solo se si è in possesso di:

  • certificazioni verdi Covid-19 (Green Pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 o la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi)
  • effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore)

La documentazione sarà richiesta a partire dall’6 agosto prossimo.

 VUOI  SAPERNE DI PIU' ? LEGGI LE DOMANDE FREQUENTI 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha inoltre deliberato di prorogare fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale e ha deciso nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

Sono state poi definite nuove misure per lo svolgimento degli spettacoli culturali e delle proiezioni cinematografiche a livello di capienza:

  • In zona bianca e in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale, e l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19.

 

  • In zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore rispettivamente a 5.000 all’aperto e 2.500 al chiuso.

 

  • In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 2.500 per gli spettacoli all’aperto e a 1.000 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le attività devono svolgersi nel rispetto di linee guida adottate.  www.e-duesse.it